ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La polizia all'assalto delle favelas di Rio, in vista di Coppa del Mondo e Olimpiadi

Lettura in corso:

La polizia all'assalto delle favelas di Rio, in vista di Coppa del Mondo e Olimpiadi

Dimensioni di testo Aa Aa

La “conquista” della favela di Alemao ha destato l’attenzione di tutto il Brasile. Il blitz compiuto da polizia e militari nel week end ha riportato una ventata di legalità nel regno del narcotraffico di Rio de Janeiro.

I giornali mostrano titoli pieni di entusiasmo e di speranza. Ma la domanda fondamentale è “quanto durerà tutto ciò?”

“Il rischio – dice il sociologo Ignacio Cano – è che le forze di polizia mettano in sicurezza solo alcune aree della città. Quelle più ricche, quelle turistiche, quelle legate a Giochi Olimpici e Coppa del Mondo. E che nel 2016, quando le risorse per questi grandi eventi saranno terminate, tutto tornerà come prima”.

Gli abitanti delle favelas occupate militarmente mostrano di gradire quanto fatto finora dalle forze dell’ordine, ma ripetere l’operazione nelle circa mille periferie degradate che circondano la metropoli brasiliana appare un’operazione impossibile.

Senza contare le vittime innocenti che le guerre tra polizia e trafficanti di droga rischiano di mietere, come già è più volte accaduto, in ogni occasione in cui le forze speciali hanno provato a riappropriarsi di pezzi di territorio in mano alla criminalità.