ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Wikileaks, le nuove rivelazioni

Lettura in corso:

Wikileaks, le nuove rivelazioni

Dimensioni di testo Aa Aa

250 mila file. Ci vorranno mesi per pubblicarli tutti. Wikileaks imbarazza la Casa Bianca rivelando al mondo la corrispondenza tra le ambasciate statunitensi e il Dipartimento di Stato americano. Il sito internet, fondato dall’australiano Julian Assange, ha ceduto le rivelazioni a cinque giornali internazionali che, puntuali, le hanno messe online.

Se il britannico ‘The Guardian’ mette l’accento sull’Arabia Saudita che avrebbe ripetutamente spinto gli Stati Uniti a un attacco militare contro l’Iran, il francese ‘Le Monde’ racconta invece come Israele abbia convinto Washington a usare fermezza contro Teheran.

Sarebbe giunto direttamente da Hillary Clinton l’ordine di spiare i dipendenti delle Nazioni Unite, Ban Ki Moon compreso.

La bufera diplomatica si abbatte anche sull’Italia. Berlusconi viene descritto come un leader incapace e vanitoso, un uomo “fisicamente e politicamente debole” con il vizio dei party. Il premier viene anche definito il portavoce di Putin in Europa. I due sarebbero inoltre legati da contratti energetici lucrativi.