ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Svizzera, si a legge per espellere gli stranieri

Lettura in corso:

Svizzera, si a legge per espellere gli stranieri

Dimensioni di testo Aa Aa

La pecora nera ha i giorni contati in Svizzera. Secondo gli exit poll, oltre il 50% degli elettori ha risposto “si” al referendum sull’espulsione automatica degli stranieri che commettono reati.

Si profila dunque un nuovo successo per l’Unione democratica di centro, il partito del “no” ai minareti e il solo ad aver sostentuto l’iniziativa.

Il testo vuole introdurre nella costituzione norme più rigide sull’allontanamento degli stranieri condannati per reati quali omicidio, stupro, traffico di droga, ma anche abusi dell’assistenza sociale. Il divieto di entrata in territorio elvetico andrebbe dai cinque ai 15 anni.

Bocciato il controprogetto sostenuto dal governo che tentava di conciliare la revoca del diritto di soggiorno con il rispetto dei diritti fondamentali e del principio di proporzionalità.

In Svizzera gli stranieri costituiscono il 22% della popolazione e gli italiani sono i più numerosi. Ogni anno vengono allontanati circa 400 stranieri colpevoli di reati vari.