ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Migliaia manifestano a Dublino contro manovra e mega-prestito - oggi il via libera dall'UE

Lettura in corso:

Migliaia manifestano a Dublino contro manovra e mega-prestito - oggi il via libera dall'UE

Dimensioni di testo Aa Aa

Non c‘è stata violenza ma molta tensione, nell’imponente manifestazione di Dublino contro la manovra varata dal governo, con tagli da quindici miliardi di euro in quattro anni. Decine di migliaia di persone hanno protestato contro i tagli, e anche il mega-prestito in arrivo da Unione europea e Fondo Monetario Internazionale.

“Il nostro governo ci ha venduti. penalizzano i più deboli, per errori che hanno commesso loro”

“Non vogliamo pagare per la finanza privata, le industrie private e un governo corrotto. Ma la gente finirà per pagare. Non ci piace, non vogliamo l’FMI, qui. L’FMI ha creato questa situazione, vengono per far soldi e a loro non importa del futuro, non gli importa dell’Irlanda”

Ad acuire la tensione sono tra l’altro giunte le indiscrezioni secondo le quali il tasso d’interesse chiesto all’Irlanda sarebbe molto più elevato di quello concesso ai greci. Forse addirittura il 6,7%, contro il 5,2 di Atene.

Cifre smentite dal governo irlandese. Altre fonti parlano di un tasso molto più vicino al 6%. I negoziati si concluderanno con ogni probabilità oggi, e avranno l’immediato via libera da parte dei ministri dell’Economia e delle Finanze europei, riuniti in video-conferenza. Il prestito, probabilmente intorno agli 85 miliardi, verrebbe così concesso in tempo per l’apertura dei mercati.