ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni catalane, per i sondaggi vince la destra

Lettura in corso:

Elezioni catalane, per i sondaggi vince la destra

Dimensioni di testo Aa Aa

Domenica di voto per la Catalogna autonoma che rinnova la presidenza regionale.

Uno schiaffo annunciato per il premier José Luis Zapatero che rischia di perderne il controllo.

I sondaggi annunciano concordi l’uscita di scena dei socialisti dopo 7 anni e il ritorno in forze dei nazionalisti di destra di Artur Mas: “Se lo stato è importante, il paese lo è ancora di più. Perché uno stato è solo una configurazione amministrativa, una creazione artificiale”.

Se i nazionalisti vantano il trend positivo del loro ventennio di governo, i socialisti pagano invece la crisi e l’austerity decisa dal governo centrale.

“Non vinceranno perché la Catalogna non è di destra né separatista”, commenta il socialista José Montilla, “La maggior parte dei catalani vuole difendere lo statuto autonomo e ridare slancio alla giustizia sociale”.

Grande incognita di queste elezioni, la partecipazione: il 20% circa dei 7 milioni di elettori non avrebbe ancora deciso per chi votare e il 50% potrebbe disertare le urne.