ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ballottaggio in Costa d'Avorio: si teme guerra civile

Lettura in corso:

Ballottaggio in Costa d'Avorio: si teme guerra civile

Dimensioni di testo Aa Aa

Alassane Dramane Ouattara: è lui il rivale del presidente della Costa D’Avorio nel ballottaggio di domenica.

Lo scontro fra i due rischia di scatenare una guerra civile. Già almeno due le vittime negli scontri fra i rispettivi sostenitori.

Per questo il presidente Laurent Gbagbo, che al primo turno ha ottenuto il 38% delle preferenze contro il 32% dell’avversario, ha deciso di decretare il coprifuoco dopo la chiusura dei seggi.

L’annuncio è arrivato pochi minuti prima dello storico dibattito televisivo tra i due candidati, uno dei primi nel continente africano.

Nei giorni scorsi il contingente dei caschi blu presente nel Paese, aveva denunciato atti di violenza nella capitale Abidjan e fatto appello alla calma. Per questo l’Onu ha deciso di inviare due elicotteri e altri 500 uomini, che andranno a supportare i 9800 già presenti.

Gbagbo guida il Paese dal 2000. Il suo rivale è stato escluso per ben due volte dalle candidature alle presidenziali: il pretesto furono le sue origini non ivoriane, perché nato da genitori immigrati.