ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: Medvedev si smarca da Putin

Lettura in corso:

Russia: Medvedev si smarca da Putin

Dimensioni di testo Aa Aa

Quando Medvedev inizia il suo mandato nel 2008 la comunità internazionale vede su di lui l’ombra di Putin.

Due anni dopo, in vista delle legislative del 2011 e delle presidenziali del 2012, il presidente russo in un messaggio sul suo blog prende le distanze dalla politica e dal partito del predecessore, che controlla i due terzi del Parlamento: “Non è un segreto che nella vita politica del nostro Paese ad un certo punto abbiano cominciato a comparire segni di stagnazione. Questa è dannosa per il partito al potere come per l’opposizione.”

Volontà di dialogo con tutte le voci politiche per la crescita del Paese e uso della parola “stagnazione” nel riferimento alla presidenza Putin: secondo gli analisti una definizione coraggiosa e segno di un possibile avvio di una serie di riforme democratiche nel Paese, da annunciare nel discorso alla nazione previsto per il 30 novembre.