ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni Egitto, Ong e opposizione accusano governo di brogli

Lettura in corso:

Elezioni Egitto, Ong e opposizione accusano governo di brogli

Dimensioni di testo Aa Aa

Egiziani chiamati alle urne, domenica, per il primo turno delle legislative. In gioco vi sono 508 seggi dell’Assemblea del Popolo, la più grande delle due Camere di cui è composto il Parlamento. Seggi a cui si affiancano quelli occupati dai dieci deputati di nomina presidenziale.

Diverse Ong si aspettano brogli e irregolarità. Il governo ha rifiutato la presenza di osservatori internazionali. “Il governo – commenta Hafez Abu Saada, segretario generale dell’Organizzazione egiziana per i diritti umani – farà in modo che i risultati siano quelli da lui desiderati. E sceglierà i candidati per il partito al potere e anche quelli dell’opposizione”.

Anche il maggior movimento di opposizione, i ‘Fratelli Musulmani’, teme per lo stesso motivo di non riuscire a bissare il successo delle elezioni di cinque anni fa, quando ottenne circa il 20 per cento dei seggi. Nelle scorse settimane ha denunciato arresti di massa e detenzioni di suoi attivisti e candidati.