ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brasile, quarto giorno di scontri con la polizia nelle favelas di Rio

Lettura in corso:

Brasile, quarto giorno di scontri con la polizia nelle favelas di Rio

Dimensioni di testo Aa Aa

Quarto giorno di violenza nelle favelas di Rio de Janeiro. Dopo i tredici morti di ieri, le gang, sfidando la massiccia presenza di polizia e forze speciali, hanno ripreso a battersi.

Gli incidenti erano scoppiati domenica, quando sono stati dati alle fiamme numerosi veicoli e attaccate alcune stazioni di polizia, in risposta a una serie di arresti.

Le autorità spiegano lo scoppio di violenza con le reazioni delle bande di narcotrafficanti, infastiditi dalla crescente presenza di forze dell’ordine in quartieri finora considerati off limits.

“Non ci sentiamo sicuri, non sai dove andare, dove rifugiarti. Vivere a Rio è davvero complicato”, dice un abitante del quartiere.

“Ho solo paura che possano tornare. Per la macchina non fa niente, sono assicurato, ma per la vita, non si puo fare niente”, aggiunge una vittima degli scontri.

L’escalation di violenza di questi giorni, oltre a generare problemi di ordine pubblico, certamente non depone a favore dell’immagine che la città intende offrire al mondo, soprattutto in vista delle Olimpiadi del 2016, che sono state assegnate proprio a Rio de Janeiro.