ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: accordo da 256 milioni di euro per le tigri

Lettura in corso:

Russia: accordo da 256 milioni di euro per le tigri

Dimensioni di testo Aa Aa

Raddoppiare il numero delle tigri entro il 2022 e impedirne l’estinzione. Questo l’obiettivo che i 13 paesi in cui il felino vive ancora si sono fissati in un inedito summit a San Pietroburgo, sponsor la Banca mondiale e il Wwf.

Un forum fortemente voluto da Mosca, che si chiude con la firma di un accordo da 256 milioni di euro.

“È chiaro a tutti che non abbiamo trovato un’intesa per un singolo animale, la tigre”, ha dichiarato il premier russo Valdimir Putin, “ma per la nostra comprensione globale, ad alti livelli, del problema della conservazione della natura”.

Erano 100 mila le tigri un secolo fa, ora sono poco più di 3 mila, colpite dalla riduzione del loro habitat e dalla caccia. Uccisi 150 esemplari l’anno per alimentare il mercato nero di pelli, medicinali e afrodisiaci.