ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mondo dell'informazione, le dure reazioni di Berlusconi e Sarkozy

Lettura in corso:

Mondo dell'informazione, le dure reazioni di Berlusconi e Sarkozy

Dimensioni di testo Aa Aa

Fanno discutere in Italia e in Francia le dure reazioni di Silvio Berlusconi e Nicolas Sarkozy nei confronti del mondo dell’informazione. Nella telefonata a “Ballarò”, il presidente del Consiglio ha apostrofato in diretta Giovanni Floris, contestando la riscostruzione fatta nel corso della trasmissione sull’operato del governo riguardo all’emergenza rifiuti in Campania. Berlusconi ha definito il contenuto “assolutamente mistificatorio”, precisando che il governo ha mantenuto gli impegni presi. “Siete prepotenti e mistificatori – ha detto il premier a Floris prima di chiudere la telefonata – una tecnica che con me non funziona perché, se permette, di tv ne so più di lei”.

Rapporti tesi con la stampa anche per il presidente francese Sarkozy. Nel Paese sono state rese pubbliche le parole da lui pronunciate ‘off the records’ a margine del vertice di Lisbona, quando ha salutato i cronisti con un: “A domani, amici pedofili!”. Un saluto polemico, rivolto loro dopo aver ricevuto alcune domande sullo scandalo legato alla strage di Karachi del 2002, in cui è stato tirato in ballo anche il suo nome. Un modo discutibile per molti di mettere in guardia i giornalisti contro accuse infondate e informazioni non adeguatamente verificate.