ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Irlanda, per Cowen elezioni politiche potrebbero non essere a gennaio

Lettura in corso:

Irlanda, per Cowen elezioni politiche potrebbero non essere a gennaio

Dimensioni di testo Aa Aa

In Irlanda le elezioni potrebbero non essere a gennaio, come richiesto invece dai Verdi. Lo ha lasciato intendere il premier irlandese Brian Cowen, secondo cui l’iter delle manovre finanziarie per il 2011 potrebbe essere completato anche a febbraio. Solo alla sua conclusione il primo ministro si è detto disposto a sciogliere le Camere.

“Credo – ha detto Cowen – che questo budget sarà sostenuto. E che questo Parlamento sappia e comprenda la gravità della situazione in cui ci troviamo e quel che è necessario fare”.

Questo mercoledì il premier presenterà il piano di austerità quadriennale da quindici miliardi di euro, tra tagli alla spesa pubblica e tasse. “Non voterò mai più per lui finché sarò in vita. Se tagliano la mia pensione li uccido tutti” si sfoga una irlandese.

L’opposizione ribadisce: elezioni entro Natale. Non ha senso – spiega – votare un piano che non verrebbe gestito nei prossimi 4 anni dallo stesso governo. “Semplicemente abbiamo bisogno di andare a votare” afferma Michael Ring, del partito Fine Gael. “Lo faremo prima di Natale, sarà formato un nuovo governo, voteremo il budget e penso che questa sia la cosa migliore per il Paese.”

Il malcontento è sempre più forte in Irlanda. Alcuni vandali hanno colpito un locale occupato dai collaboratori del ministro dei Trasporti, scrivendo con la vernice la parola “traditori”.