ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina ammette: inquiniamo più di tutti

Lettura in corso:

Cina ammette: inquiniamo più di tutti

Dimensioni di testo Aa Aa

Il 2009 annus horribilis per il clima. Le emissioni di gas a effetto serra hanno infatti raggiunto livelli record. A quasi un anno dai deludenti risultati di Copenaghen, il mondo torna a riunirsi a Cancun dal 29 novembre al 10 dicembre. Il vertice Onu in Messico dovrà fare i conti con i dati allarmanti diffusi dall’Organizzazione Meteorologica Mondiale.

Il segretario generale aggiunto dell’Omm, Jeremiah Lengoasa, ha dichiarato: “I principali gas ad effetto serra di lunga durata, ovvero anidride carbonica, metano e ossido di azoto hanno raggiunto il livello massimo di concentrazione dall’inizio dell’era industriale. Questo, nonostante la recente crisi economica.”

La grave recessione, che ha colpito le economie occidentali, non ha infatti toccato quelle emergenti.

Risultato: più 6,2% di anidride carbonica per l’India, più 8% per la Cina che, per la prima volta, ha ammesso di vestire la maglia nera del maggior inquinatore del pianeta.

“Ora siamo i primi al mondo nel volume di emissioni. Al tempo stesso per assicurarci uno sviluppo sostenibile, dovremmo attivare politiche di risparmio energetico e riduzione dei gas emessi”, ha detto in conferenza stampa Xie Zhenhua, capo negoziatore di Pechino sulle questioni del cambiamento climatico

Un’importante ammissione in vista del vertice di Cancun. La Cina ha sempre insistito sul calcolo delle emissioni procapite, nel quale con il suo miliardo e 300 milioni di abitanti, si piazza dietro ai Paesi industrializzati.