ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Un conflitto tra le due Coree destabilizzerebbe la regione"

Lettura in corso:

"Un conflitto tra le due Coree destabilizzerebbe la regione"

Dimensioni di testo Aa Aa

Sulle cause e i rischi delle tensioni tra le Coree Euronews ha sentito Jonathan Holslag, ricercatore all’istituto di Cina contemporanea dell’università libera di Bruxelles.

“Come sempre è molto difficile capire i motivi di Pyongyang. Probabilmente Kim Jong-Un, il nuovo leader, vuole mostrare i muscoli e guadagnarsi il sostegno dell’elite militare”, sostiene Holslag.“Una cosa molto importante per conservare la sua posizione di potere nel Paese. Ma tutto questo potrebbe essere anche il risultato delle tensioni tra Corea del sud e Corea del nord accumulatesi negli ultimi sei mesi”.

“I nordcoreani – continua l’esperto – si rendono anche conto che la pazienza di Stati Uniti, Giappone e Corea del Sud ha raggiunto un limite. E non possono aspettarsi nuovi compromessi senza fare gesti convincenti sul programma nucleare, o anche sulla loro posizione generale in materia di sicurezza”.

Il presidente sudcoreano ha promesso rappresaglie in caso di nuove provocazioni nordocoreane.

“E’ chiaro che l’attuale presidente Lee è un po’ più ostinato e diretto che il suo predecessore, ma se si prende in considerazione la risposta sudcoreana all’incidente della Cheonan si nota che Seul ha agito con molta moderazione”, afferma Holslag.

“La Corea del sud inoltre sa molto bene che una prova di forza e un conflitto armato non sono nel suo interesse e potrebbero condurre a una destabilizzazione molto grave della regione”.