ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nuova Zelanda, ritardati soccorsi ai minatori

Lettura in corso:

Nuova Zelanda, ritardati soccorsi ai minatori

Dimensioni di testo Aa Aa

Il robot fallisce la sua missione, diminuiscono le speranze di salvare i 29 lavoratori bloccati nella miniera in Nuova Zelanda. L’automa avrebbe dovuto portare nel tunnel sotterraneo un cavo di fibra ottica che avrebbe permesso di verificare le reali condizioni dopo lo scoppio avvenuto venerdì scorso nel sito di Pike River.

La rottura del robot ha scatenato la rabbia di parenti ed amici dei minatori nei confronti delle autorità. Il comandante distrettuale della polizia, Gary Knowles.

“Stiamo studiano ogni possibilità e andiamo avanti. Ma la situazione è davvero critica e più il tempo passa più diminuiscono le speranze. Bisogna essere realistici” ha detto.

Due nuovi robot dovrebbero giungere dall’Australia e dagli Stati Uniti. Il livello di tossicità dell’atmosfera all’interno della miniera è ancora instabile e rende impossibile l’invio di soccorritori.