ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto, scontri e arresti a una settimana dal voto

Lettura in corso:

Egitto, scontri e arresti a una settimana dal voto

Dimensioni di testo Aa Aa

Tensioni in Egitto a una settimana dalle elezioni parlamentari.

L’occasione per far rispettare la libertà d’espressione e i diritti di tutti, avverte Amnesty international. Ma ci sarebbero già rappresaglie contro l’opposizione.

Duri scontri si sono verificati tra membri dei Fratelli musulmani e le forze dell’ordine.

“Il regime sta cercando di intimidire e terrorizzare la popolazione per evitare che ci appoggi”, dice uno dei leader dei Fratelli musulmani, “Così, se truccherà i risultati delle elezioni, avrà la scusa per dire che le persone non ci seguono e che questa è la loro scelta. Peccato che non sia vero”.

Sarebbero più di 200 gli arresti in un solo giorno, testimoniati da video amatoriali; 400 secondo i Fratelli musulmani.

Il partito di governo ha autorizzato 80 Ong locali ma nessun osservatore internazionale sarà presente al voto del 28 novembre.