ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Anche le vittime al processo dell'Aja a carico di Bemba

Lettura in corso:

Anche le vittime al processo dell'Aja a carico di Bemba

Dimensioni di testo Aa Aa

Partecipano anche 759 vittime, al processo che inizia oggi davanti alla Corte Penale Internazionale dell’Aja a carico di Jean-Pierre Bemba, ex vicepresidente della Repubblica Democratica del Congo.

Alle udienze, che dovrebbero durare per diversi mesi, le vittime partecipano con degli avvocati, i quali possono interrogare l’imputato e chiedere dei risarcimenti.

La Procura, rappresentata in aula dal magistrato argentino Luis Moreno Ocampo, punta a dimostrare che Jean-Pierre Bemba non abbia esercitato in pieno il controllo sulle sue truppe, non impedendo quindi i crimini alla base del processo.

“Non dico che abbia compiuto crimini personalmente: non ha rapito donne e nessuno sostiene che lo abbia ordinato. Ma non ha controllato le sue truppe”, ha detto il magistrato.

Bemba deve rispondere di crimini di guerra e contro l’umanità, commessi nel 2002 e 2003 nella Repubblica Centrafricana, quando alla testa del Movimento di liberazione del Congo intervenne in aiuto al presidente in carica, vittima di un colpo di stato.