ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nato: Russia, "ok allo scudo solo con reale partnership"

Lettura in corso:

Nato: Russia, "ok allo scudo solo con reale partnership"

Dimensioni di testo Aa Aa

Per ora sono “prove di disgelo”. Al vertice di Lisbona, la Russia ha accettato sabato di studiare il dossier relativo alla creazione di uno scudo di difesa congiunto con la Nato. Il presidente Dmitri Medvedev ha, però, tenuto a chiarire quali sono le condizioni per il reale avvio di una partnership:

“La nostra partecipazione dovrà essere su un piano paritario con i Paesi Nato. È l’unica maniera nella quale possiamo prender parte al progetto. Altrimenti ci vedremmo costretti a difenderci per conto nostro”.

Il sistema integrato antimissile dovrebbe difendere 900 milioni di persone da attacchi di Paesi ostili.

Il documento finale sull’accordo è frutto di un compromesso. La Turchia ha chiesto che venissero esclusi riferimenti al Medio Oriente e all’Iran. Ma, per il presidente francese Nicolas Sarkozy, è evidente che proprio da lì vengono le minacce principali…

Proprio sabato si sono conclusi i test su razzi a lunga gittata iniziati martedi dalle autorità militari di Tehran. Se per quanto concerne il nucleare l’Iran ne rivendica l’utilizzo solo a scopi civili, sul programma missilistico continua a riferire di “notevoli progressi”.