ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nuova Zelanda: attesa per via libera soccorsi

Lettura in corso:

Nuova Zelanda: attesa per via libera soccorsi

Dimensioni di testo Aa Aa

In Nuova Zelanda i soccorritori attendono il via libera per cercare di trarre in salvo i minatori dispersi dopo l’esplosione nella miniera di carbone. Le condizioni di sicurezza non sono ancora ottimali, e c‘è il rischio di una seconda esplosione.

29 uomini, tra i 17 e i 62 anni risultano ancora dispersi in seguito all’incidente avvenuto alla miniera di Pike River, sul versante occidentale dell’Isola del Sud. Si tratta in gran parte di cittadini neozelandesi, ma ci sono anche lavoratori australiani e britannici. Nessun contatto è stato finora stabilito con loro. La galleria è lunga due chilometri, e si trova a circa 120 metri di profondità.

Ogni anno nel mondo si registrano circa 12.000 morti tra i minatori, in uno dei mestieri più pericolosi al mondo.