ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Port-au-Prince, pietre contro gruppo caschi blu

Lettura in corso:

Port-au-Prince, pietre contro gruppo caschi blu

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuove proteste contro i caschi blu ad Haiti. Centinaia di giovani hanno lanciato pietre contro un gruppo di soldati dell’Onu nella capitale Port-au-Prince durante una manifestazione contro l’epidemia di colera.

Nei giorni scorsi si erano diffuse delle voci secondo cui a portare la malattia nel Paese potrebbero essere stati i militari provenienti dal Nepal. Le Nazioni Unite hanno respinto questa tesi, spiegando che “non c‘è alcun tipo di prova conclusiva” in merito.

I dimostranti hanno urlato slogan contro i caschi blu e il presidente haitiano, del tipo: “Preval più Nazioni Unite uguale colera”. All’Onu c‘è chi pensa che tali proteste abbiano motivi politici, in vista delle elezioni presidenziali e legislative fissate per il 28 novembre.

L’epidemia da metà ottobre ha provocato più di 1.100 vittime nel Paese. Oltre 18.300 persone sono state ricoverate.

La Commissione Europea ha stanziato 12 milioni di euro per portare aiuto alla popolazione e ha fatto appello ai vari stati per l’invio di materiale medico.