ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Haiti, il colera si diffonde, i soccorsi rallentano

Lettura in corso:

Haiti, il colera si diffonde, i soccorsi rallentano

Dimensioni di testo Aa Aa

L’epidemia di colera continua ad espandersi ad Haiti, mentre rallenta l’intero dispositivo dei soccorsi.

La tensione che continua a crescere nel paese, dopo gli attacchi ai caschi blu dell’Onu, non aiuta a rafforzare gli interventi umanitari.

Medici sensa frontiere, che ancora resiste sul terreno, fa appello per ricevere gli aiuti necessari.

“Ci sono stati molti problemi soprattutto a causa delle proteste e degli scontri. Chi ha bisogno di cure resta a casa e rischia di morire, oppure arriva da noi troppo tardi”, spiega questo medico.

Nei giorni scorsi, decine di giovani armati di pietre avevano preso di mira alcuni soldati dell’Onu, scatenando manifestazioni spontanee per chiedere il ritiro del contingente, accusato di aver importato e diffuso il colera.

Da ottobre, quando è stata accertata, l’epidemia di colera ha ucciso 1100 persone ad Haiti. L’emergenza sanitaria arriva mesi dopo il violento sisma di gennaio, che ha causato almeno 250.000 morti.