ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Decine di miliardi di euro" per salvare Dublino

Lettura in corso:

"Decine di miliardi di euro" per salvare Dublino

Dimensioni di testo Aa Aa

Decine di miliardi di euro per salvare le banche irlandesi. Si fa sempre più probabile l’ipotesi di un prestito internazionale in soccorso di Dublino, ora che ad ammettere le difficoltà sono i vertici stessi della Banca Centrale. Tanti irlandesi sono già scesi in piazza per dire “no”, ma il governatore Patrick Honohan ha ammesso: “Si parla di un prestito cospicuo – ha detto -. Decine di miliardi di euro, anche se per ora non si possono fornire cifre precise”.

Nella capitale sono già iniziati i colloqui tra le autorità irlandesi e gli esperti di Commissione europea, BCE e Fondo Monetario Internazionale. Ma le trattative si annunciano laboriose: “Stiamo cercando di capire quali siano le migliori opzioni, sia per l’Irlanda che per la zona Euro in generale – ha detto il premier Brian Cowen -.

Di un eventuale prestito si farebbero carico Unione europea per due terzi, e Fondo Monetario Internazionale, per un terzo. Circa il 5 percento il tasso di interesse. Cowen sa però di dovere fare i conti non soltanto con questo e con un deficit alle stelle, ma, soprattutto, con quanti non vogliono cedere alle contropartite richieste all’Irlanda. Prima tra tutte, l’innalzamento della più conveniente tassazione sulle imprese in Europa.