ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Irlanda: banca centrale vuole prestito, Governo frena

Lettura in corso:

Irlanda: banca centrale vuole prestito, Governo frena

Dimensioni di testo Aa Aa

Messaggi contrastanti in arrivo dall’Irlanda. I responsabili della politica economica del paese alle prese con una rischiosa crisi del debito pubblico e del settore bancario.

Da una parte il governatore della banca centrale parla di un possibile prestito dal Fondo monetario internazionale di decine di milairdi di euro,

“La missione ora è osservare la situazione, con particolare attenzione al settore del credito, considerate le paure del mercato” dice il portavoce dell’istituto di Washington.

D’altra parte il governo chiede cautela. Il parlamento, ha ricordato il ministro del tesoro, non è ancora pronto a deliberare sulla richiesta di una somma precisa.

“A questo stadio non è saggio per nessuno premere per decisioni affrettate”, detto il ministro del commercio.

Ma il mercato vuole risposte veloci. Proprio oggi il presidente di Unicredit, la maggiore banca italiana e una delle maggiormente esposte ai mercati internazionali, ha detto di avere incubi al pensiero della situazione dei debiti europei e ha chiesto interventi immediati.