ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Hong Kong, primo caso umano influenza aviaria dal 2003

Lettura in corso:

Hong Kong, primo caso umano influenza aviaria dal 2003

Dimensioni di testo Aa Aa

Primo caso umano di influenza aviaria dopo sette anni a Hong Kong. Una donna di 59 anni, hanno confermato le autorità sanitarie, è risultata positiva al virus e le sue condizioni sono state definite “gravi”. Non è ancora chiaro dove e come abbia potuto contrarlo. I sintomi li ha sviluppati dopo essere rientrata da un viaggio nella Cina continentale.

Il governo ha innalzato a “serio” il livello di allarme. “In generale – ha affermato il responsabile della salute nella regione amministrativa speciale, York Chow – riteniamo che il rischio di influenza aviaria a Hong Kong non sia significativamente più alto rispetto a prima. Ma poiché vi è un caso, dobbiamo stare molto attenti: ciò potrebbe effettivamente indicare una fonte di contagio che potrebbe provocare un altro caso”.

La donna ha visitato al ritorno anche un mercato locale. Solo i test potranno eventualmente confermare se si sia ammalata nel corso del viaggio o nell’ex colonia britannica.

“Io non compro polli cinesi – commenta una donna in un mercato – compro sempre quelli di Hong Kong e quando li preparo, li pulisco e cucino sempre molto bene”.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità sta seguendo la situazione. Secondo dati da lei forniti, dal 2003 nel mondo si sono registrati più di 500 casi di influenza aviaria, di cui almeno 302 fatali.