ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il presunto trafficante d'armi Bout estradato negli USA

Lettura in corso:

Il presunto trafficante d'armi Bout estradato negli USA

Dimensioni di testo Aa Aa

È arrivato negli Stati Uniti Viktor Bout, l’uomo d’affari russo sospettato dagli americani di essere un trafficante d’armi. Bout è stato estradato dalla Thailandia dove si trovava in carcere da 2 anni e mezzo. L’aereo che lo trasportava è atterrato vicino a New York.

L’ex ufficiale dell’aviazione sovietica, soprannomianto “il mercante della morte” deve rispondere di reati di terrorismo. Mosca ha vivacemente protestato contro questa estradizione che il ministro degli esteri russo Serguei Lavrov ha definito un’ingiustizia dovuta a una pesante ingerenza da parte di Washington sulla Thailandia. Secondo la Russia l’attività di vendita di armi, fra l’altro a governi africani in guerra, da parte di Bout, non è stata provata e il Cremlino continuerà a impegnarsi per risolvere il suo caso giudiziario, così come la moglie, che è rimasta a Bangkok, e i suoi due avvocati.