ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

India. Edificio crollato, una sessantina i morti

Lettura in corso:

India. Edificio crollato, una sessantina i morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora altre vittime sotto le macerie dell’edificio crollato a nuova Delhi. Sono una sessantina secondo la polizia, un’ottantina i feriti. Il palazzo di quattro piani, in un quartiere densamente popolato della capitale indiana, ha ceduto lunedì sera, forse a causa delle forti piogge monsoniche che avevano fatto esondare il fiume Yamuna, non lontano dall’edificio.

Edificio forse costruito senza permesso e con materiali scadenti. Era stato aggiunto un quinto piano, non finito. Il proprietario, agli arresti, è incriminato per omicidio colposo.

“Non so nulla di mio marito e dei miei tre figli”, dice un’abitante. “Erano tutti e quattro a casa, io ero uscita per lavoro”.

Nel settore edilizio la corruzione è ormai una pratica abituale, grazie alla quale è permesso usare materiali di cattiva qualità. Una pratica segnalata anche da un recente rapporto di un organismo ufficiale.