ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il mondo islamico celebra l'Aid al adha, "festa del sacrificio"

Lettura in corso:

Il mondo islamico celebra l'Aid al adha, "festa del sacrificio"

Dimensioni di testo Aa Aa

Il sacrificio di un animale per ricordare quello cui Abramo era pronto a sottoporre il figlio. Per gran parte dei musulmani oggi comincia l’Aid al Adha, “festa del sacrificio”, che corrisponde al decimo giorno dell’ultimo mese del calendario islamico.

Un giorno di preghiera come a Giacarta in Indonesia dove migliaia di fedeli si sono raccolti nella moschea al Azhar. Nonostante il governo abbia ufficialmente annunciato l’inizio dell’Aid per mercoledì come ha fatto anche il Marocco, a differenza della maggior parte dei Paesi musulmani che lo festeggia a partire da oggi.

L’Aid dura quattro giorni e segna la fine del pellegrinaggio alla Mecca, l’Hajj, uno dei pilastri dell’Islam. L’animale sacrificato durante il rito viene condiviso con i più poveri, come prescritto dai testi sacri. Durante la visita alla Mecca, che deve essere compiuta almeno una volta nella vita da ogni musulmano, i fedeli camminano intorno alla Kaaba, l’edificio sacro al centro della moschea.