ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Haïti: cholera clashes Cap-Haitien


Haiti

Haïti: cholera clashes Cap-Haitien

 
 
La rabbia della popolazione di Haiti è esplosa a Cap-Haitian, nel Nord dell’isola dove decine di persone hanno protestato contro il contingente nepalese dei caschi blu considerato responsabile della diffusione del colera tra i terremotati.
 
Due persone sono morte, diversi i feriti. L’Onu ha riconosce di aver sparato per legittima difesa contro uno dei manifestanti, ucciso Il sospetto che l’epidemia sia partita dai militari del Nepal – dove la malattia è relativamente diffusa – e che sono di stanza vicino al fiume Artibonite non poggia su dati certi. Ma tale sospetto è bastato a scatenare l’ira della popolazione.
 
Sfiora ormai le 1.000 vittime il bilancio dell’epidemia scoppiata tre settimane fa. Secondo l’Onu il contagio, che si sta diffondendo a velocità ogni giorno maggiore, potrebbe durare mesi se non anni. Nuovi casi sono stati registrati in ciascuno dei 10 dipartimenti in cui è diviso il Paese.
 
 

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Quale futuro per la Nato?