ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia. Sospetti su Woerth per la controversa vendita di un terreno di Stato

Lettura in corso:

Francia. Sospetti su Woerth per la controversa vendita di un terreno di Stato

Dimensioni di testo Aa Aa

Da poco lasciato il governo francese Eric Woerth è ancora chiamato in causa dalla giustizia. Lo scorso marzo quando era ministro del bilancio furono venduti alcuni ettari della foresta demaniale di Compiegne con il suo ippodromo, vicino Parigi.

Ora il procuratore generale della corte di Cassazione ha chiesto l’avvio di un’inchiesta alla Corte di Giustizia della Repubblica, che giudica i ministri per reati commessi nell’esercizio delle loro funzioni. Il sospetto è favoritismo nei confronti della società di corse che ha acquistato il terreno per 2 milioni e mezzo di euro. Il valore di mercato sarebbe di 20 milioni.

“Quest’inchiesta è positiva perché fugherà tutte le ipotesi, i sospetti, le voci sulla vendita di un terreno di Stato che è stata consentita in base a condizioni che non sono criticabili”, afferma Jean-Yves Leborgne, avvocato di Eric Woerth.

Woerth, che è poi passato al ministero del Lavoro ed è stato il responsabile della contestata riforma delle pensioni, è già coinvolto nello scandalo Bettencourt. I sospetti in questo caso sono di conflitto d’interesse e finanziamenti politici illegali. Woerth dovrebbe essere riascoltato nell’ambito dell’inchiesta sull’ereditiera di L’Oréal.