ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sahara Occidentale: protesta a Madrid

Lettura in corso:

Sahara Occidentale: protesta a Madrid

Dimensioni di testo Aa Aa

Migliaia di persone hanno manifestato a Madrid contro le recenti violenze in Sahara Occidentale e per denunciare l’atteggiamento del governo spagnolo. In piazza, oltre ai leader dei principali sindacati, anche personaggi dello spettacolo. Tra loro, l’attore Javier Bardem, impegnato in prima linea nella lotta per l’indipendenza della regione. “Il sostegno dato al Marocco da parte quasi tutti i Paesi del mondo, in particolare Francia, Spagna e Stati Uniti, si traduce in un diritto per il Marocco di fare ciò che vuole, senza alcuna condanna della violenza – ha detto. Non possiamo dimenticare che si tratta di un territorio occupato e che nessuno sta condannando le azioni del governo marocchino. Qui si parla dell’uccisione di persone”.

Il Sahara Occidentale – ex-colonia spagnola – è stato annesso nel 1975 da Rabat. Il Fronte Polisario continua a chiedere alle autorità marocchine un referendum affinché i saharawi possano decidere il proprio status. L’8 novembre l’esercito marocchino ha smantellato con la forza un campo alla periferia di Laayoune – capoluogo della regione – dove decine di migliaia di saharawi si erano a accampati per protestare contro le loro condizioni di vita. Il numero dei morti e dei feriti è tutt’ora oggetto di disputa.