ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Myanmar, attesa per rilascio Aung San Suu Kyi

Lettura in corso:

Myanmar, attesa per rilascio Aung San Suu Kyi

Dimensioni di testo Aa Aa

Grande attesa in Myanmar per il rilascio di Aung San Suu Kyi. Gli arresti domiciliari a cui la leader dell’opposizione democratica è stata condannata dal regime militare scadono ufficialmente questo sabato. In un vortice di voci e speculazioni sulla sua liberazione, fonti vicine alla donna hanno fatto capire che le parti stanno trattando sulle modalità del rilascio, che Aung San Suu Kyi esige sia incondizionato.

A Yangon, una folla di sostenitori ieri si è riunita presso la sede della Lega Nazionale per la Democrazia (Nld), il partito da lei fondato nel 1988. “Un po’ di gente andrà a casa sua e altre persone aspetteranno qui e prepareranno una cerimonia di benvenuto” commenta una donna, membro dell’Nld.

Aung San Suu Kyi ha trascorso quindici degli ultimi 21 anni in detenzione. Nei periodi di libertà ha dovuto comunque sottostare a diverse restrizioni. Dal suo isolamento domestico – senza telefono, Internet e con una posta pesantemente censurata – ha fatto comunque capire di voler tornare attiva una volta libera.