ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Torna a casa Sharon. L'ex premier israeliano in coma lascia l'ospedale

Lettura in corso:

Torna a casa Sharon. L'ex premier israeliano in coma lascia l'ospedale

Dimensioni di testo Aa Aa

Weekend a casa per Ariel Sharon. In coma da quasi cinque anni, l’ex premier israeliano è stato per la prima volta ricondotto nel suo ranch del Neghev.

Nella giornata di domenica farà poi ritorno allo Sheba Medical Center di Tel Hashomer, dove è ricoverato dal gennaio del 2006.

Secondo quanto riferito da responsabili della struttura si tratta di un primo periodo di prova, in vista di un definitivo rientro in famiglia. Una scelta, precisano, suggerita dalla lunga degenza e non dal suo stato, che rimane vegetativo e non ha fatto registrare miglioramenti.

Ex uomo forte della destra nazionalista israeliana, Sharon ha ricoperto la carica di primo ministro dal 2001 al momento del suo ricovero. Personaggio controverso, è stato allo stesso tempo fautore del ritiro unilaterale dalla Striscia di Gaza e della costruzione della barriera di separazione con la Cisgiordania. A far parlare di lui anche uno sfiorato processo per crimini di guerra, in seguito al massacro di Sabra e Chatila: l’irruzione di milizie cristiane libanesi in due campi profughi palestinesi a Beirut, costato nel 1982 la vita a centinaia di rifugiati e avvenuto con l’assenso israeliano, quando Sharon era Ministro della difesa.