ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia, vertice Bossi-Fini conclusosi con nulla di fatto

Lettura in corso:

Italia, vertice Bossi-Fini conclusosi con nulla di fatto

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è concluso con un nulla di fatto il vertice tra Umberto Bossi e Gianfranco Fini. Per quest’ultimo un’eventuale ripresa delle trattative resta legata a un passo indietro del premier e all’ingresso dell’Udc nella squadra di governo. Il Senatùr si è mostrato aperto all’ipotesi di una “crisi pilotata” seguita da un reincarico a Silvio Berlusconi.

“Molto meglio una crisi pilotata che una crisi al buio” ha commentato davanti ai giornalisti. Rispondendo a chi gli chiedeva se Fini fosse d’accordo su questa ipotesi, ha risposto “abbastanza”.

“Le cose sono molto più complicate di come le presenta Bossi” ha tuttavia precisato il presidente della Camera. I finiani hanno annunciato di essere pronti a ritirare la loro delegazione al governo.

Da Seul, dove si trova per il G20, Berlusconi ha ripetuto ai suoi di non avere nessuna intenzione di dimettersi. Se Fini vuole – è la posizione del premier – lo dovrà sfiduciare in Aula, alla luce del sole.

Per i vertici del Pdl è “inaccettabile” che la legislatura prosegua con un differente premier e con un differente governo.

Le tensioni politiche hanno avuto delle ricadute, per Berlusconi, anche in Borsa, dove si sono registrate performance negative del titolo Mediaset.