ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

G20, politica monetaria e equilibrio dei mercati le sfide a Seul

Lettura in corso:

G20, politica monetaria e equilibrio dei mercati le sfide a Seul

Dimensioni di testo Aa Aa

Sorriso sulle labbra, coltello dietro la schiena, il G20 di Seul si apre senza che i leader delle maggiori economie mondiali abbiano pronta un’intesa sui temi più caldi del summit: la politica monetaria, con la guerra tra dollaro e yuan in primo piano, e il tentativo di riportare sotto controllo gli squilibrii commerciali globali. Cina e Stati Uniti sono i principali attori. Con Pechino che si appresta entro due anni a compiere il grande sorpasso diventando la prima economia del pianeta. L’arrivo di Barack Obama in Corea del Sud è stato preceduto da una lettera in cui il Presidente afferma che un’economia americana forte è il maggior contributo che gli Usa possano dare alla ripresa globale.

Senza precedenti lo sforzo per la sicurezza degli oltre 30 fra capi di Stato, di governo e leader di organizzazioni internazionali. Le proteste sono state come sempre tempestive e hanno preceduto l’avvio del summit: più di 500 manifestanti davanti al Palazzo di Seul già ieri mattina e una donna che ha tentato di darsi fuoco.