ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bush promuove le sue memorie, nessun dubbio sul waterboarding

Lettura in corso:

Bush promuove le sue memorie, nessun dubbio sul waterboarding

Dimensioni di testo Aa Aa

Le guerre in Iraq e in Afghanistan, l’uragano Katrina, Guantanamo. George W. Bush promuove in casa le sue memorie. In una libreria di Dallas in Texas centinaia di persone si sono fatte autografare “Decision Points”, libro in cui Bush ripercorre 14 decisioni cruciali della sua presidenza.

Un testo che esce pochi giorni dopo l’affermazione dei repubblicani alla camera nelle elezioni di mid-term statunitensi.

“Credo che sia una parte importante della storia”, dice Lezlie Goad, una cittadina Usa. “E’ stato un grande presidente, ha preso grandi decisioni e ho voluto esprimergli il mio sostegno; è stata una bella esperienza”.

Il passaggio più controverso quello in cui Bush ammette di aver dato l’ordine di usare il waterboarding con tre detenuti: sarebbe servito a sventare attacchi nel Regno Unito e negli Stati Uniti, sostiene.

Amnesty International ha chiesto al presidente Obama di aprire un’inchiesta nei confronti del suo predecessore per violazioni di diritti umani.