ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Myanmar. L'opposizione accusa la dittatura di brogli

Lettura in corso:

Myanmar. L'opposizione accusa la dittatura di brogli

Dimensioni di testo Aa Aa

In Myanmar i due principali partiti di opposizione alla giunta militare hanno riconosciuto la sconfitta alle elezioni politiche di domenica, ma accusano il governo di brogli. Il partito espressione della dittatura di Than Shwe dichiara di aver ottenuto l’80% dei seggi.

Lunedì, nell’est del paese, l’Esercito Buddhista Democratico Karen ha cominciato a combattere contro le truppe regolari. Epicentro degli scontri la città di Myawaddi, dove si sono registrati alcuni morti. L’etnia karen si ribella perché le autorità hanno imposto il divieto di voto alle minoranze, che rappresentano un terzo della popolazione.

A causa degli scontri, almeno 20mila persone di etnia karen sono scappate in Thailandia, dove già esistono campi profughi per queste popolazioni provenienti dal Myanmar.

Secondo l’ONU la situazione birmana è preoccupante e il paese potrebbe piombare nella guerra civile.