ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Cern, l'acceleratore ricrea la temperatura del Big Bang


Svizzera

Cern, l'acceleratore ricrea la temperatura del Big Bang

Un mini big Bang ottenuto con ioni piombo. L’acceleratore di particelle del Cern di Ginevra, da un anno in attività, fa fare un altro passo alla scienza.

Finora utilizzato per collisioni di fasci di protoni, l’LHC ha fatto scontrare atomi di piombo senza elettroni riuscendo a produrre 10 miliardi di gradi, una temperatura un milione di volte superiore a quella registrata al centro del sole. Un esperimento che permetterà di capire come era fatta la materia nei primi istanti dell’Universo.

“Il Big Bang comincia qui”, dice Jurgen Schukraft, portavoce del progetto Alice. “Quello che vogliamo studiare è questa regione, non solo gli oggetti elementari di cui era composto l’universo nel suo primo periodo, ma come questi oggetti elementari si sono fusi in oggetti combinati”.

Questi esperimenti saranno osservati dai tre rilevatori di alta precisione, Alice, Atlas e Cms fino al 6 dicembre, quando l’LHC sarà spento per due mesi durante i quali gli scienziati analizzeranno i dati raccolti.

Storie correlate:

Regno Unito

Cameron in Cina. Primo contratto alla Rolls Royce