ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Obama vuole l'India come membro permanente Onu

Lettura in corso:

Obama vuole l'India come membro permanente Onu

Dimensioni di testo Aa Aa

Barack Obama vuole la più grande democrazia del mondo tra i più grandi dell’Onu. Il Presidente degli Stati Uniti lascia l’India regalandole l’appoggio all’entrata nel club delle potenze mondiali. A Nuova Dehli, in un discorso tenuto davanti al Parlamento si è consumata la svolta nei rapporti tra Stati Uniti e India, su cui Washington punta, anche per fare da contrappeso al gigante cinese: “Negli prossimi anni, mi auguro di vedere un Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite che includa l’India come membro permanente. Vorrei anche dire, però, che con poteri maggiori ci sono anche responsabilità maggiori”.

Forse un’allusione al silenzio dell’India sulla situazione dei diritti umani in Myanmar. Obama ha poi reso omaggio a Gandhi: “senza di lui – ha detto – forse non sarei diventato Presidente”. Ma questa visita di tre giorni del capo della Casa Bianca – parte del tour asiatico che lo porterà al G20 in Corea del Sud – è stata segnata anche dalle proteste. Anche in questo suo ultimo giorno centinaia di sopravvissuti di Bhopal, nel 1984, hanno manifestato per chiedere a Obama di prendere provvedimenti nei confronti delle aziende implicate nel peggiore disastro industriale di sempre.