ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Convoglio scorie radioattive verso Gorleben, monta la protesta

Lettura in corso:

Convoglio scorie radioattive verso Gorleben, monta la protesta

Dimensioni di testo Aa Aa

Si dirige verso Gorleben il convoglio di scorie nucleari, ma gli ambientalisti marcano ogni tappa del suo percorso. Decine di migliaia di persone manifestano contro quello che definiscono il carico più radioattivo al mondo, arrivato in territorio tedesco tra pause e cambi di tragitto forzati.

A Dannenberg, cittadina a circa 20 chilometri dalla destinazione finale, il fronte anti-nucleare ha cercato in ogni modo di denunciare il pericolo delle oltre 120 tonnellate di scorie – che concentrano – si sostiene – almeno il doppio della radioattività di Chernobyl. “Le proteste pacifiche fanno parte della nostra vita, ma ci sono limiti – ha detto Angela Merkel. Rimuovere la ghiaia dai binari non è una dimostrazione pacifica. È un reato penale” – ha aggiunto il Cancelliere, che rischia di uscire da questa vicenda ancora più indebolita.

La recente approvazione della legge che allunga la vita delle 17 centrali nucleari tedesche ha suscitato un enorme malcontento tra la popolazione tedesca. E a guadagnare terreno sono soprattutto i verdi. Il convoglio è partito dalla Francia, in Normandia, dove le scorie provenienti dagli impianti tedeschi sono state trattate. A Gorleben – ex miniera di sale trasformata in deposito di scorie nucleari alla fine degli anni Settanta – ad aspettarlo non ci saranno solo migliaia di poliziotti, ma anche una folla di ambientalisti in piena sfida alla politica nucleare di Berlino.