ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Schianto cargo Ups, nessuna prova a sostegno tesi attentato terroristico

Lettura in corso:

Schianto cargo Ups, nessuna prova a sostegno tesi attentato terroristico

Dimensioni di testo Aa Aa

Niente prova, al momento, che lo schianto dell’aereo cargo del corriere internazionale Ups, lo scorso settembre a Dubai, sia dovuto a un attentato di Al Qaeda. Lo ha affermato l’autorità per l’aviazione degli Emirati Arabi Uniti. Al Qaeda nella Penisola Arabica si è attribuita la responsabilità sia dell’esplosione del velivolo, costata la vita all’equipaggio, sia dei recenti attacchi con pacchi bomba intercettati in Gran Bretagna e Dubai.

L’esplosivo sarebbe stato spedito dallo Yemen, divenuto il santuario dei nuovi gruppi affiliati all’organizzazione di Osama Bin Laden. Gli inquirenti dietro a questi attentati vedono la mano del saudita Ibrahim Hassan al Asiri ritenuto uno dei più abili artificieri della galassia estremista che sostiene la jihad contro gli Stati Uniti e l’Occidente.

L’allarme si concentra ora sul traffico dei corrieri internazionali e sulle falle dei controlli a cui vengono sottoposti i loro carichi. Non c‘è solo Al Qaeda. Anche i pacchi bomba postati in Grecia sono stati inviati in giro per l’Europa con questo metodo. Lo spazio aereo tedesco, inglese e francese resta per ora chiuso ai velivoli provenienti da Yemen e Somalia.