ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Una indagine europea rivela: in media due giorni all'anno fermi negli ingorghi stradali

Lettura in corso:

Una indagine europea rivela: in media due giorni all'anno fermi negli ingorghi stradali

Dimensioni di testo Aa Aa

Ogni anno gli automobilisti delle città europee passano in media più di cinquanta ore imbottigliati nel traffico. Come dire: più di due giorni seduti al volante, ma senza muoversi.
 
E’ quanto rivela una indagine statistica basata sull’analisi dei dati Gps raccolti nei paesi del Benelux e nel Regno Unito nel corso del 2009.
 
La maglia nera degli ingorghi stradali la conquista la città di Utrecht, nei Paesi Bassi, con 75 ore. Seguita poi da Manchester, 72 ore, e poi Parigi, 70 ore, e Arnhem, con 67 ore. Bruxelles è quinta, con 65 ore.
 
Nella capitale europea il momento peggiore per uscire in macchina è il lunedi mattina, specialmente tra le 8 e le 9. Per gli autori, la ricerca conferma che il fattore traffico continua ad avere un forte impatto su mobilità, economia ed ambiente.
 
“Rue de la Loi, nel quartiere europeo, dove il traffico è particolarmente intenso. Qui si possono passare diverse ore bloccati nel traffico della capitale dell’Europa”.