ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia, proteste nel giorno dell'unità nazionale

Lettura in corso:

Russia, proteste nel giorno dell'unità nazionale

Dimensioni di testo Aa Aa

Nel giorno dell’unità del popolo, 4 novembre, sfilano a Mosca due cortei di segno opposto.

Nel sud est della città, la protesta di migliaia di militanti della destra ultranazionalista, antisemita e anti immigrati. State lasciando la Russia in mano agli stranieri, questa l’accusa gridata alle autorità.

Lungo la Moskova e poi in centro invece la marcia russa di 15 mila ragazzi pro-Cremlino per commemorare la liberazione di Mosca nel 1612 dall’occupazione polacca.
Tra le mani, cartelli degli eroi nazionali e altri dei nemici della nazione.

Sulla piazza rossa intanto il patriarca russo celebra la giornata e benedice una delle due icone murate dai bolscevichi e scoperte di recente.

Istituito da Putin nel 2005 per cementare l’identità nazionale dopo il crollo dell’unione sovietica, il 4 novembre ha soppiantato il 7 dello stesso mese che ricordava invece la rivoluzione d’ottobre.

Ancora sconosciuto ai più, il giorno dell’unità in ogni caso regala ai russi un lungo week end di festa, quello sì, ben noto e rispettato da tutti.