ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Indonesia: nuova eruzione del vulcano Merapi

Lettura in corso:

Indonesia: nuova eruzione del vulcano Merapi

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Merapi fa una nuova strage in Indonesia. Sarebbero più di cento le persone che hanno perso la vita a causa dell’ultima eruzione del vulcano tornato in attività lo scorso 26 ottobre.

Colate laviche e lapilli che hanno distrutto e ricoperto di uno spesso strato di cenere interi villaggi. Le vittime sono quasi tutte di Argomulyo, un centro che dista appena diciotto chilometri dal cratere.

Le squadre di soccorso proseguono incessanti il loro lavoro iniziato mentre i musulmani recitavano le preghiere del venerdì.

Centinaia le persone ustionate o che hanno riportato conseguenze all’apparato respiratorio.

Il Merapi, tra i vulcani più attivi della terra, si trova in una delle zone più densamente popolate dell’isola di Giava.

Secondo gli esperti la sua attività proseguirà per settimane, per questo le autorità hanno deciso di estendere da 15 a 20 chilometri l’area attorno al cratere da evacuare.

Stabilita una zona di non sorvolo sopra l’aeroporto internazionale di Yogyakarta.

Al momento sono almeno 160.000 le persone che hanno trovato rifugio in strutture provvisorie, nelle scuole e negli impianti sportivi.