ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scandalo in Germania: cadaveri plastificati in vendita sul net

Lettura in corso:

Scandalo in Germania: cadaveri plastificati in vendita sul net

Dimensioni di testo Aa Aa

Torna a far parlare di sé la mostra sui cadaveri disseccati che l’anno scorso aveva fatto il giro d’Europa suscitando grandi polemiche e anche divieti, per esempio in Francia. Il suo curatore, l’anatomista tedesco Gunther von Hagens ha deciso di vendere parte della sua collezione su internet e non capisce cosa ci sia di tanto scandaloso:

“Negli Stati Uniti sono uno scienziato rispettato, ho ottenuto premi e riconoscimenti. Qui in Germania, invece, non mi conoscono”.

La Chiesa protestante tedesca non ci sta a minimizzare in questo modo la faccenda, ricordando, tra l’altro, che, per allestire la mostra, il curatore si sarebbe procurato cadaveri di condannati a morte cinesi:

“La dignità dell’essere umano non finisce con la morte – dice il capo regionale della Chiesa protestante Ulrich Fischer – Se dopo il decesso gli esseri umani vengono trattati come cose, la dignità personale viene fondamentalmente messa in discussione”.

Gunther van Hagens è l’inventore di un procedimento di conservazione dei corpi che consente di eliminare l’acqua e il grasso sostituendoli con una sostanza a base di plastica. Un cadavere così trattato è posto sul mercato a partire da 70mila euro circa. La sua società giura che venderà solo a chi può provare un interesse scientifico per questi resti umani.