ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Paura e incoscienza. Parlano i passeggeri del volo Qantas

Lettura in corso:

Paura e incoscienza. Parlano i passeggeri del volo Qantas

Dimensioni di testo Aa Aa

Rientrati sani e salvi a Singapore, i 433 passeggeri del volo Qantas che ha subito un’avaria in volo parlano di sollievo e sbigottimento.

Qualcuno racconta di aver udito un rumore simile a un’esplosione e di aver poi visto del fumo provenire dall’ala sinistra. Altri non hanno invece realizzato quanto accaduto, fino al momento di toccare terra.

“Devo dire che siamo stati fortunati – è la testimonianza di uno di loro -. Le fiamme avrebbero potuto raggiungere il serbatoio, sarebbe potuta andare molto peggio. E’ soltanto all’arrivo che ci siamo però resi conto delle condizioni in cui si trovava il motore”.

Mai nella breve storia dell’Airbus A 380 si sono registrati incidenti mortali. Sempre un apparecchio della Qantas, alla fine di marzo, aveva però forato una ruota del carrello al momento dell’atterraggio a Sydney.

L’autorità europea per la vigilanza aerea ha promesso di seguire da vicino quanto ora accaduto in costante contatto con Airbus.