ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ancora nessun verdetto. Teheran rassicura su Sakineh

Lettura in corso:

Ancora nessun verdetto. Teheran rassicura su Sakineh

Dimensioni di testo Aa Aa

Sakineh non è stata giustiziata, ma la minaccia resta imminente. E’ una vittoria a metà e un’esortazione a tenere alta la guardia, quella resa nota dal Comitato internazionale contro le esecuzioni. Un traguardo, secondo la Ong, a cui si è arrivati grazie alla massiccia mobilitazione internazionale. E che proprio per questo dovrebbe indurre ad aumentare la pressione su Teheran.

In una conversazione telefonica con il collega francese Bernard Kouchner, il Ministro degli esteri iraniano Manoucher Mottaki avrebbe intanto detto che un verdetto definitivo sul caso non è stato ancora pronunciato.

In carcere dal 2006 perché ritenuta responsabile di adulterio, Sakineh era in un primo momento stata condannata alla lapidazione. Pena, a cui in seguito a una successiva accusa di complicità nell’omicidio del marito, si è aggiunta la condanna a morte per impiccagione.