ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al-Qaeda all'Iraq: "Torneremo a colpire i cristiani"

Lettura in corso:

Al-Qaeda all'Iraq: "Torneremo a colpire i cristiani"

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Iraq piegato dalla violenza si interroga sul suo futuro. All’indomani della serie di attacchi che hanno investito Baghdad, il paese si sveglia sotto la rinnovata minaccia di Al-Qaeda.

Sua, secondo le autorità, la firma delle oltre dieci esplosioni che hanno colpito la comunità sciita in diverse aree della città. Da 40 ad oltre 100 i morti, in base ad ancora confusi bilanci.

Persone qualunque, dicono i passanti tra le macerie. Madri e padri di famiglia, per cui in molti chiedono Allah faccia ora giustizia.

Nel mirino finiscono intanto anche i cristiani. D’ora in poi, ha fatto sapere il ramo iracheno di Al-Qaeda, li considereremo un obiettivo legittimo.

Reazione alla scadenza dell’ultimatum per la liberazione di alcuni suoi esponenti, che arriva proprio mentre l’ex premier Iyad Allawi paventa di abbandonare le trattative per la formazione un governo di unità nazionale.