ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Seggi aperti per le Midterm negli Stati Uniti

Lettura in corso:

Seggi aperti per le Midterm negli Stati Uniti

Dimensioni di testo Aa Aa

Americani alle urne per il rinnovo di deputati, senatori e governatori. Primi seggi aperti dalla mattina presto, gli ultimi, lato ovest, chiuderanno a tarda notte.

Per i democratici, lo spettro di un Congresso in mano ai repubblicani.

Vento in poppa invece per gli ultraconservatori del Tea party: Christine O’Donnell in testa, cavalcano l’onda della crisi economica e dei posti di lavoro perduti.

E poi c‘è l’altro repubblicano, John Boehner, in lizza per un seggio nell’Ohio. Potrebbe essere lui il nuovo presidente della Camera al posto della democratica Nancy Pelosi.

Di passaggio nel Delaware per sostenere i suoi, Joe Biden cita il padre: una volta al tappeto, ci si rialza, mette le mani avanti il vice di Obama.

È stata una campagna durissima, sottolinea il democratico Joe Sestak, candidato per la Pennsylvania.

E anche Michelle scende in campo per sostenere il marito, che dal canto suo, in campagna fino all’ultimo momento, avverte: i repubblicani possono anche salire sull’auto ma a guidare ci pensiamo noi.

“2 novembre, gli elettori decidono chi siederà in questo palazzo, sede del Congresso americano”, commenta per Euronews Valerie Zabriskie da Washington, “Ma con la disoccupazione e la crisi economica al centro delle preoccupazioni dei votanti, sono in molti a pensare che che il presidente Obama dovrà far fronte a un Congresso diverso, più a destra dopo le elezioni”.