ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Rabit" interviene alla frontiera greco-turca

Lettura in corso:

"Rabit" interviene alla frontiera greco-turca

Dimensioni di testo Aa Aa

Rabit, l’unità di intervento rapido per le frontiere dell’Unione, entra in azione questo due novembre alla frontiera greco-turca.

Gestita dall’agenzia europea frontex, che si occupa dei confini esterni dell’Unione, l’intervento di Rabit è stato richiesto dalla Grecia lo scorso 24 ottobre per arrestare l’ingresso di clandestini che arivano dalla Turchia.

Centosettantacinque guardie di frontiera, provenienti da 24 stati membri, pattuglieranno la frontiera greco-turca per i prossimi due mesi

Circa nove su dieci migranti clandestini utilizzano la Grecia per inoltrarsi in terra europea, molti arrivano dalla Turchia.

Gli ingressi nell’ultimo anno sono aumentati di oltre un terzo.