ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

PKK sospettato dell'attentato a Istanbul

Lettura in corso:

PKK sospettato dell'attentato a Istanbul

Dimensioni di testo Aa Aa

PKK sul banco degli accusati dopo l’attentato suicida nel centro di Istanbul.

Non siamo stati noi, ribatte il Partito dei lavoratori del Kurdistan in un comunicato. Non lo avremmo mai fatto, non mentre estendiamo la tregua unilaterale. È solo una provocazione.

“La Turchia è determinata a lottare contro il terrorismo ma anche ad accrescere i diritti individuali dei cittadini”, dice il ministro turco per gli affari europei, “Crediamo che democrazia e sicurezza debbano andare di pari passo”.

Si indaga anche sulla pista Dhkp: l’attentato di domenica, che ha ferito almeno 32 persone tra cui diversi poliziotti, ricorda infatti l’attacco suicida del 2001, sferrato contro la polizia e sulla stessa piazza dal gruppo clandestino di estrema sinistra.

“L’attenzione resta alta qui dopo l’attentato di domenica”, commenta da Istanbul Christhope Midol Monnet di Euronews, “Anche se tutti gli occhi sono puntati sul PKK, l’organizzazione separatista curda ha denunciato l’attentato, offrendosi inoltre di prolungare la tregua fino alle elezioni dell’estate prossima”.